È inutile far finta di nulla.

 
Nascondere la testa sotto alla coda del gatto non serve.

 
Nasconderla sotto a quella del postino nemmeno.

 
I tempi son cambiati e l’hanno fatto in modo terribile.

 

Ora il 75,32% di voi sta pensando che questo sia il solito panegirico boffonchiato dall’anziano di turno, con l’algasiv posizionato correttamente.

 

E invece no, cari i miei ammassi di cellule staminali specializzate in modo strano!

 

 

La risposta è no.

 

 

Non vedo più creatività e nemmeno soggetti che abbiano lo spessore per poter parlare di arte.

 

 

Chi sarebbe colui/colei ad aver preso il posto di Pasolini?

 
Ma lo avete mai ascoltato parlare?

 
Continuano a definire poeta uno che aveva indubbie doti profetiche.

 
Ascoltatelo e poi tirate le vostre conclusioni.

 

 

Era un culo, e allora?

 
Ce ne sono forse meno oggi?

 

 

Chi sarebbe colui/colei ad aver preso il posto di Totò?

 
Vi siate mai accorti che Totò era una maschera di saggezza infinita?

 

In compenso abbiamo del liquame mal aerato che, anche quando tenti di schivarlo, ti viene iniettato da tutto ciò che incarna l’informazione.

 

Iniezioni di merda.

 

Merda.

 

Cercate pure altri aggettivi, li accoglierò.

 

Ma di fondo è merda e, se vuoi sentire qualcosa che ti faccia una carezza all’anima, devi guardare a soggetti che provengano dal trentennio 60/70/80.

Per altri tipi di carezze, ti consiglio questa:

 

IMG_351402435723913

RSS

6 Comments

  1. kiro

    Rispondi

    Vero. E concordo con te anche per quanto riguarda, per esempio, la musica. Non capisco, francamente, come possa, oggi, un giovane ascoltare la radio. A meno che non sia una stazione che trasmette musica anni '70-'80….Inutile che la menino con certi fichetti di adesso. I cantautori come quelli di quegli anni non ci sono piu'. Idem per la musica dance e pop. Il problema è che non succedendo mai nulla per decenni, i cervelli si atrofizzano. Anche quelli posseduti da chi dovrebbe fare arte o divulgarla.

    • Rispondi

      Kiro, dobbiamo rassegnarci allo zero assoluto.

      Poi ti ci metti pure tu a non pubblicare più e quindi siamo nel liquame fino al collo.

  2. Rispondi

    e pensare che da ragazzo una con quei polpaccioni non si sarebbe meritata neanche un mio sguardo. La caviglia doveva essere esile, affusolata e la gamba molto più slanciata, poi col tempo si diventa meno esigenti .

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.