Allora,
dato per assodato che:

1) l’aereo russo è stato oggetto di attentato, nonostante i severi controlli fatti dal personale egiziano, che tutto il mondo riconosce essere preciso più degli svizzeri;
2) che i terroristi in fuga sono due, anche se non è ancora chiaro il concetto di “chi sia terrorista per chi”;
3) che l’urlo più frequente è “Allah è il più grande” anche quando non ci sono prove che la madre di Brunetta lo volesse chiamare Mohamed;
4) che la Volkswagen inquina mentre le altre auto no;
5) che l’Europa è così forte a livello politico, che la Francia chiede aiuto a Putin;
6) che la Nato pensa di avere ancora un senso superiore a quello che ha il gioco alle slot machine;
7) che l’ISIS minaccia il Colosseo pensando di fare più danni della trascuratezza di cui esso sia già vittima;
8) che dopo le valutazioni dei legali, Loris è morto per incidente e sua madre ha sempre sognato di andare in gattabuia così, perché tutti sono ebeti;
9) che la Boldrini, nonostante la sua evidente infermità mentale, è ancora a rappresentare gli italiani proprio in quanto italiani,
io ho la necessità di fare coming out:

la figa è la cosa più sensata al mondo, e io la amo.
Non cercate di farmi cambiare idea.
Non cadrò in strane tentazioni ideologiche.
Non cercherò parole difficili.
Mi limiterò solo al grido di “W la figa” (e qui è d’obbligo il coming out; che la gravidanza costa…)

 

RSS

5 Comments

  1. Rispondi

    dopo cotanta confessione son corso su dove c'è quella testolina bionda con la bandana ed ho cliccato sulle frecce sia a destra che a sinistra, " voi vedé che er vetraro ha messo er resto delle foto con zummata sulla parte anatomica amata"

    Ahò, so' rimasto fregato puro 'sta vorta

  2. kiro

    Rispondi

    Anch'io amo la figa. Tranne quella della Boldrini. Comunque, il punto 7 è geniale !!!!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.