Vibrazione di intensità crescente.

Tutte le stoviglie che tintinnano sullo scolapiatti.

I piccioni, finalmente smettono di cagare sulla mia auto e si cagano addosso l’un l’altro, per la paura.

Rumore di calcinacci e di tampax mal posizionati, riecheggiano sulla città.

Soprattutto di Tampax mal posizionati in prossimità del convento delle suore che, chissà perché, usano Tampax diesel..

E’ ufficiale: terremoto!

Terremotooooo!

 

No, non è il terremoto: è solo una moto.

E’ solo una merda di moto Harley Davidson.

Moto che sembrano non funzionare se non facendo lo stesso rumore di una motozappa senza marmitta.

Moto solitamente guidate da dei finocchi con la faccia da duro, affetti da evidente sindrome del cazzo piccolo.

Gente che deve attirare l’attenzione.

Checche che, al posto di tacco e parrucca, fanno scorreggiare un odioso pezzo di ferro, costoso ed inutile.

Non si capisce perché a loro sia concesso di fare tutto quel casino mentre alla sagra del paese no.

Cazzo, l’ultima volta volevano denunciare per rumori molesti perfino la suora che estraeva i numeri della pesca di beneficenza! Agli stronzi con le Harley no.

Esisterà ancora una Legge che regolamenta il rumore di un veicolo?

Esisterà ancora un fonometro?

Vale ancora quel detto che la Legge è uguale per tutti?

Ve la immaginate una città percorsa da soli veicoli rumorosi come quei cessi?

 

Allora il mio “Va in figa de to mare” vada a raggiungere:

1) La Harley Davidson;

2) Tutti quelli che la comprano;

3) Tutti quelli che la vorrebbero comprare;

4) Tutti i poliziotti municipali che non li multano;

5) Tutti i poliziotti municipali in genere;

6) La Motorizzazione civile che firma i collaudi;

7) La Banda paesana;

8) La moglie di Pino;

9) I piccioni che mi cagano sull’auto;

10)          Yoko Ono.

 

Buona settimana a tutti e diffondete il verbo.

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

10 Comments

  1. Rispondi

     non saranno modificate ? Le marmitte omologate vengono sostituite con altre "aperte" =vuote e il carburatore ri-calibrato . Così alle nullità sembra di esistere.

     

  2. Rispondi

    Mah…mi rendero’ impopolare, ma da amante del silenzio devo paradossalmente difendere le Harley. Una Harley fa casino, ma passa subito. Una sagra paesana te la sorbisci per notti intere.

  3. Rispondi

    Si, pure le Subaru.

    Le Harley passano subito, ma quando vivi in una città popolata da americani, ci sono migliaia di "subito" ogni notte…

  4. Rod the silence

    Rispondi

    Sei l’unico in tutta la rete che prende posizione! Applauso.
    Non potremmo aprire una pagina facebook? Io sono pronto

    • Rispondi

      Non esageriamo.
      Su youporn di gente che prende posizioni anche sorprendenti, ce n’è a treni.
      Io credo che “Vetraio” e “Facebook” nella stessa frase non possano esistere.
      I social non possono (e non devono) ospitare un antisociale.
      Sei gentile.

      Tuttavia scrivimi in privato eventuali idee perché in Italia abbiamo già avuto il partito del “NO” a prescindere, e non naviga in buone acque.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.