Sarà pure un cantautore di fama.

Sarà pure un virtuoso paroliere.

Sarà pure un personaggio di spicco.

Ma la sua presenza al programma condotto da Amadeus la sera dell’ultimo dell’anno, assieme a quella di altri 23000 diversamente maschi, mi ha fatto sentire ancor più forte la pressione in base alla quale o sei per il “CULATTONESIMO/LESBICANESIMO”  o sei un retrogado.

E gli adepti di questo delirio sono sempre di più.

Sdoganare la propaganda pro culattonesimo è qualcosa che fa sentire bene le masse.

Le protegge dalla ghigliottina del buongusto e dalla minaccia dell’inevitabile declino cui ci stanno condannando.

Ci stanno portando progressivamente verso il baratro del brutto, immorale, acritico, diseducativo, inconsistente.

 

Amatevi, amatevi cari passerotti miei!

Date sfogo alle vostre carni, che tra qualche anno ci penseranno gli immigrati ad insegnarvi la via…

E adesso beccatevi questa sana vaginetta redentrice delle miserie umane.

Guardatela e godetene tutti.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

2 Comments

  1. Rispondi

    il famoso decadimento dei costumi dell’impero romano soppresso dalle grosse mazze nelle mani dei barbari.
    Per fortuna che ci sono in giro tanti novaxx disposti a sacrificare la loro vita

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.