VIOLENZA AUTORIZZATA

Ma tu quando entri a casa di qualcuno, lo fai senza chiedere se è permesso?

Prova!

Se trovi il personaggio giusto, ti gonfia come una cornamusa, ti dà fuoco e sparge le tue ceneri al vento!

 

Ma tu quando vuoi fare bella figura con qualcuno, offri la cena o gli ficchi in gola tutto forzatamente?

Prova!

Se trovi quello di prima, son cazzi.

In gola.

 

Ma tu quando vuoi un’opinione di qualcuno, la chiedi o gliela estorci a suon di schiaffoni?

Prova!

Se trovi mia zia, rischi di imparare il gusto di un badile.

 

Ma tu quando vuoi un chilo di vagina minorenne, che fai?

La compri?

Prova!

No Silvio, non sto parlando con te.

Parlo alla gente onesta.

 

Ecco, ciò che penso io degli ADV su internet, messi prima dei filmati che ti accingi a guardare: costituiscono una forma di violenza.

 

La pubblicità dovrebbe essere A-BO-LI-TA!

 

Se cerchi qualcosa, devi poter consultare volontariamente degli appositi “contenitori” sul web, che ti consentano di trovare ciò che cerchi.

 

Basta pubblicità!

Avete sfrancicato la minchia!

Sappiatelo.

 

 

 

PRESCRIZIONE

E’ come se la POLIZIA avesse delle macchine troppo lente per poter raggiungere i BANDITI, e che fissassero in 15 minuti il tempo massimo di inseguimento.

Alla fine liberi tutti per incapacità/impossibilità.

 

Ecco la definizione di PRESCRIZIONE.

 

DUBBIO 2

Quando una donna tratta un figlio in modo maniacale;

Quando una donna aderisce ad associazioni di mamme;

Quando una donna vede malattie che non esistono;

Quando si comporta in gravidanza come se fosse malata;

Quando condivide ridicoli post di “alimenti utili per..”;

Quando il figlio è irrimediabilmente maleducato;

Quando sono evidenti disagi comportamentali sia su di loro che sul figlio;

Quando vedo mariti che piuttosto di essere i loro uomini si farebbero dare nel culo da un gorilla;

Quando vedo cose così, mi chiedo se sia la mamma ad essere ausilio alla crescita del figlio, o il figlio ad essere l’unica giustificazione all’esistenza di una donna incapace.