LITANIE

Collega: a Vetrà, ti vedo teso. Nervoso. Adirato.

IlVetraio: Cosa fai, ti metti a parlare in difficile?

Collega: Volevo farti percepire che ho colto il tuo disagio; non ti chiedo nulla, perché tanto so che non diresti una sola parola, ma, secondo me, dovresti sfogarti.

IlVetraio: Ah si? Bene. Allora partiamo con questa ripetizione di infamie contro dio; proseguiamo con insolenze rivolte ai santissimi protettori, e anche alle loro troie; aggiungiamo un pizzico di sana cattiveria nei confronti di preti, falsi e ipocriti, per concludere con un monologo rivolto al cielo in genere.  Ora mi sento meglio. Forse. Anzi no.

Collega: ti ho mai detto che sono cattolico praticante?

IlVetraio: no, ma se hai qualcosa da aggiungere, fai pure.

 

HALLOWEEN

Tipo – Ciao vecio…

 

Il Vetraio- Ciao, tutto bene? Ti sei scontrato contro un camion di birra a bocca aperta?

 

Tipo- Hehehehe…

 

Il Vetraio- …ti conviene berti un po’ d’acqua perché sei ubriaco come una presidentessa della commissione antimafia!

 

Tipo- Hehehehehe…..

 

Il Vetraio- ..e già che ci sei, vedi di stare distante dalle scale altrimenti prima o poi voli giù.

 

Tipo- ……………….

 

Il Vetraio- Hallo, Mr Ween! Hallo!

 

Chiamate un’ambulanza! C’è uno che è caduto dalle scale!

FOLLIA

Tipo:Sai che mi piaci davvero?  Mi piace il tuo stile, il tuo look, i tuoi capelli… si insomma, sei proprio una bella figa.

Ho proprio una bella fidanzata!

Tipa: Sei un bugiardo! Sei forse convinto che io non riesca a veder da sola che sono una donna brutta? Lo dici con un secondo fine o, che è peggio, per compassione.

Tipo: Mavalà (e il tipo non è Ghedini)! Ti sbagli. Sei alta, hai delle belle mani, e un culetto di quelli da sogno. Di quei culetti che uno vorrebbe saperti residente a Sodoma…capisci?

Tipa: Bugiardo! Non hai nemmeno il coraggio di ammettere che sono grassa. Guarda! Ho due fianchi che sembrano il passaruota di un’alfa 90 (che è stata una figata di auto, tra le altre cose…).  E poi mi sono accorta che guardi le altre!

Tipo: E se ti dicessi che per me sei ineguagliabile?

Tipa: Bugiardo..

Barista: Cosa gradite signori?

Tipo: Un martini bianco senza ghiaccio per me, mentre per la qui presente cessa, un bicchiere d’acqua naturale, possibilmente di fosso, altrimenti mi dice che le offro cose buone per compassione. E già che ci sei, presentami tua sorella che vedo di combinarci qualcosa…

Barista: Mia sorella? Guarda che quella è una cessa davvero!

Tipa: Mi scusi sig barista, allora mi sta dicendo che io sono più carina di sua sorella?

Barista: Oh si, decisamente!

Tipa: E se io e lei ci mettessimo assieme?

Barista: Ma lei chi? Io o mia sorella?

Tipa: Tu!

Barista: Va bene!

Tipo: Ehm..prima di scoparti la mia tipa, mi faresti un altro martini?

Barista: Ma certo! Se ti piace il Martini, Martini sia!

Tipo: No no, tranquillo..lo bevo solo perché mi fa schifo…