L’IRAN E LE SUE DONNE GLORIOSE

Ho frequentato l’Iran quanto basta per capire che la rivoluzione sarebbe nata dalle donne. E con “donne” non intendo quelle che calpestano il suolo italiano. Le nostre “donne” sono uomini senza uccello; stronze come uomini e femminili come rotoli di filo spinato.. La donna iraniana è l’emblema della resilienza. È la gioia di essere femmina….

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •