Natalino Balasso oggi scrive su FB un panegirico contro chi si lamenta degli immigrati.

In sostanza lui dà la colpa ai governi, ai commercianti di armi, alla strega del bosco, all’antiruggine grigio e un pochino anche al mio taglio di capelli.

 

Ma quando hai la diarrea, caro Natalino, tu non vai dal farmacista a chiedere qualcosa che curi la tua stupidità per aver mangiato escrementi di mucca, che risaputamente provocano la liquida.

Tu chiedi semplicemente qualcosa per la diarrea!

Non rompiamo i coglioni, suvvia!

Gli-immigrati-devono-smetterla-di-fare-gli-immigrati!

Poi decideremo a chi dare le colpe.

Per adesso la ricetta è:

fuori dai coglioni gli immigrati, quelli recenti, quelli attuali e anche quelli che sono in procinto.

E i ROM?

Via pure quelli.

E se non se ne vanno?

Riduzione dei costi del metano durante il prossimo inverno.

Poi vi spiego come.

 

Adesso vado a prendere la mia quotidiana boccata d’ansia.

Forse condivisa.

 

RSS

3 Comments

  1. kiro

    Rispondi

    Accidenti, Vetraio, mi sei cascato sul Natalino Balasso !!!!!! Devi giustificarlo, invece. Ti spiego perchè. Lui vive di spettacolo e scrive anche articoli. Per non incappare nella censura, oggi, un comico, un opinionista, un giornalista, un pompinaro e via dicendo devono dire cose di sinistra. E' come se il mio capo arrivasse in ufficio con una camicia con su scritto "la gnocca fa schifo". Per non incorrere in aggravi di lavoro, mi adeguo e faccio circolare la voce che sono frocio. Lo stesso vale per questi personaggi. Se dicessero cose di destra o anche solo di buonsenso, il giorno dopo si ritroverebbero disoccupati. E non dev'essere molto eccitante. Quindi, osservando la cose da una prospettiva moooolto materialista (della serie: devo portare la michetta a casa), dovresti giustificare quel poveretto.

  2. kiro

    Rispondi

    Aggiungo, scusa: lo stesso vale per tutti quelli che oggi fanno satira o campano di salotti televisivi. Se ci fai caso parlano solo per slogan e frasi fatte. Di stampo sinistrorso, ovviamente.

  3. Rispondi

    Eh non mi riesce!

    Non mi riesce la marchetta, è più forte di me e non ti dico che bufera ne sia scaturita.

    Io sono andato oltre: non ho più nemmeno uno schema "destra/sinistra".

    Prendo gli argomenti cerco di vederli con occhio critico e delle volte perfino mi riesce.

    Poi dico la mia.

    Mi è capitato perfino di essere d'accordo con Salvini, lo ammetto.

    No, adesso non esagerare, perchè non mi è mai capitato di essere d'accordo con Berlusconi!

    Natalino è un amico e ha una bellissima chiave comunicativa che però non sempre è supportata da contenuti che io possa sposare.

    Nel caso dell'immigrazione siamo su sponde opposte, ce le suoniamo di santa ragione ma ci si vuole bene.

     

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.