Vedrò di essere forbito, educato e anche signorile.

Voi apprezzerete il mio sforzo.

Un attimo che mi concentro……

Fatto.

 

Chi è il giornalista?

Il giornalista è un antropomorfo, generalmente dotato di una enorme curiosità, che RELAZIONA di eventi, cronaca, spettacolo, politica etc etc, RIPORTANDO fatti, luoghi e tutto ciò che possa consentire la corretta descrizione di un episodio.

Egli (“Egli” va gridato in modo solenne. Riprova) crea una notizia partendo da degli elementi che sono sintetizzati QUI.

Il giornalista è indi (Anche “indi” va accentato in modo regale) un elettrodo immerso nella società, con lo scopo di informare circa la vita nazionale ed internazionale.

Vi sono piaciuto?

Grazie grazie, troppo gentili.

Grazie ancora.

Gentilissimi.

Nobili.

Grazie.

 

Ma allora, porca di quella troia,  perché il giornalista italiano medio (che già associare la parola “giornalista” ad “italiano medio” mi crepa la colecisti) è diventato un opinionista al servizio del politico di turno?

Perché è disposto a chinarsi sempre per, alternativamente, leccare scarpe e porgere l’orifizio a chi gli offre di più??

Perché leggere un giornale è diventato il sistema per supportare un partito?

Perché i giornalisti che tanto si vantano di avere una preparazione universitaria, invece di essere l’emblema della libertà, non sono altro che tampax surrogati?

 

Ma soprattutto: perché nessuno li cosparge di sputi quando sbagliano le coniugazioni verbali, cani i loro morti?

 

Vaginetta del giorno:

RSS

1 Comments

  1. Rispondi

    bella pacioccona de zio, quanto che me farebbe commido co' 'sto freddo cane, anche se dar telefono attaccato ar muro oggi doverebbe d'avé superato alla grande la sessantina

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.