Lidea me lha data la vespista, appassionata di pedivelle con relativi ematomi.

Mettere i tappi di cera per non sentire il casino che i cani fanno quando sinchiappettano allegramente.
Perchè tanto non si capisce quello che si dicono.
Se se lo dicono poi (Ma credo che qualche "godo godo" e "vengo vengo" ci scappi, no?)

Almeno i due che mi abitano a fianco fanno così.
E la fanno finire allo stesso modo, con lei che dice:"Adesso basta chè svegliamo la bambina…".
Ma quale bambina?
Una che vive in un altro quartiere, evidentemente.
Perlomeno quando grida:"…and now kiss my ass…in the pink!" sembra Katia Ricciarelli in versione esorcista, che non è proprio compatibile col sonno altrui.

E la stessa sensazione che provo quando gironzolo a leggere ciò che propongono gli altri blogger.
Lasciando stare quelli di nicchia (religiosi, professionali e affini) credo che l
80% tratti di problemi di cuore.
E non parlo di infarti.
Mediamente sono blog nei quali si rivanga il passato, si ricorda, si bestemmia e si cerca di metabolizzare una relazione di coppia andata a donne di malaffare,(leggasi puttane) magari con l
aiuto dello pseudo-psicologo di turno (..ccci sua!)

E la cosa è fallimentare in principio.
Se ti è andata male con la tipa, significa che tu sai quello che la cosa ti provoca.
Non io.
Nemmeno se cerco di capirti.
Magari perchè siamo esseri umani tutti diversi.
Cioè tu spieghi qualcosa che io non posso afferrare.  Due lingue diverse.
Ha senso?
Pochino direi.  
 
Se piangi e ti disperi non cambi nulla.
Se invece ti strappi tutti i peli del culo come fioretto votivo, cambi ancor meno.
(Però sai che culo sexy?)

Cari miei, è come scorreggiare in una cabina telefonica.
O cambi aria o cambi cabina.
Se ti fermi a piangere, perdi tempo (e sei anche ridicolo agli occhi di quelli che ti vedono da fuori).

Forse il tempo è la cosa più preziosa in assoluto.
Assieme alla birra.

E lamore?
Non ti sento, ho messo i tappi…

RSS

5 Comments

  1. Rispondi

    Credo che tu abbia ragione, ma credo anche che il verbo adatto sia "vomitare". La gente scrive e vomita tutto, poi si rialza dalla tastiera, si pulisce il labbro inferiore con il dorso della mano e non sente più niente. Svuotata completamente. Certo, sensazione passeggera, ma liberatoria direi. Zuc* direbbe che sei un mago, che solo tappi magici possomno allontanare l’amore. Io, invece, credo che in realtà si strugga per sapere dove poterli trovare.

  2. Rispondi

    a me i tappi di cera amplificano il dentro e quindo col cavolo che li suo quando non mi voglio sentire. funzionano solo per i cani in amore o i gatti o un compagno di letto che russa.

    oh, bella sta cosa. io faccio un commento a cazzo ai tuoi post e tu lo prendi come spunto per scriverci il prossimo post.

  3. Rispondi

    @serrenett   io di solito mi pulisco il labbro superiore e la zona infrascapolare.  Ma è una questione di allenamento.

    @lavespista   hai mai provato a parlarne con un gastroenterologo?  Ma deve essere bravo però!

    PS: per zittire i rompicoglioni è bastato comperare i tappi.  Ora ne è rimasto solo uno che ulula, ma lo impiccherò alle prime luci dell’alba.
    O forse più tardi.
    E non c’è nemmeno la luna piena.
    Quelle due cose piene che vedete non sono lune. No.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.