BUONA EDUCAZIONE

Prima di tutto lasciatemi salutare gli amici israeliani che sono omnipresenti in questo blog.

 

So che sperate che io cambi idea su di voi.

 

Vi tranquillizzo: prima che io inizi a riconoscere israele come stato, pacifico e legale, devo vedere gli asini volare.

 

E non ditemi che vi stanno spuntando le penne proprio adesso, cazzo.

 

No niente, oggi volevo fare una piccola lezione di buona educazione.

 

Per i maschietti, intendo.

 

Non è bene dire ad una ragazza “mangiami il salame”!

 

Non si deve!

 

Occorre rispettare tutti,  e quindi se fosse vegana, la turbereste.

 

Potete sempre ripiegare in un più delicato “vieni che ti dono la mia crema di soia” o, per i più feticisti, “vieni che ti torturo col mio chiodo di garofano!”.

 

Si insomma, ecco.

 

IMG_323749494641042

GIORNATA DELLA MEMORIA 2016

Passino i gay, le dichiarazioni di Renzi, quelle di Gasparri, il delirio calcistico, gli esperimenti nucleari, il programma della De Filippi, i vestiti della Santanchè, i congiuntivi di Mentana, le bizze di Rouhani e l’ascella glabra della Pellegrini, ma la giornata della Memoria dedicata ai soli ebrei è blasfema.

 

È come andare alla festa della pizza senza trovare la margherita.

 

È come parlare di rapine senza tirare in ballo i rumeni.

 

È come parlare di pioggia senza nominare il governo ladro.

 

La giornata della memoria è ogni santo giorno nel quale vengano ricordati i crimini ebrei contro le popolazioni di Gaza.

 

E anche i crimini ebrei in territorio sudafricano, i crimini ebrei in Thailandia e i crimini ebrei in termini di finanza mondiale.

 

Chi è ebreo avvelena anche te: digli di smettere.

 

C’HO I POTERI

Cazzo, dopo il post di ieri, dove confermavo il mio vaffanculo agli Ebrei/israeliani, uno di loro viene accoltellato a Milano.

 
Quindi attenti a non farmi girare il cazzo perché è ufficiale: ho i poteri!

 
Adesso devo solo mettere a punto i poteri relativi al profitto/monetizzazione/guadagno e alla sistemazione del corpo farfallato della mia panda prima serie.

 

Vorrei commentare con voi alcune notizie che leggo dall’ANSA.

 

Commenterò in rosso.

1)Ebreo ortodosso accoltellato al volto a Milano. Preoccupazione della comunità ebraica (evidentemente il tipo doveva pagare l’iscrizione annuale al sinagoga single club, e ciò mette in subbuglio il revisore dei conti). Per la Polizia, nessuna evidenza di antisemitismo (Pensano ad una lite scoppiata per la divisione di un eurocent tra ebrei).

2)Ministero della Salute: troppi cesarei; mamme sempre più anziane (A nessuno che sia venuto in mente di correlare le due cose? A nessuno che sia venuto in mente che in queste condizioni nessun giovane ha la possibilità di fare famiglia? Sembra quasi che “Massì, invece di andare al mare, facciamoci un cesareo, cazzo.”.

3)Scandalo bottiglie olio di oliva (L’ex cavaliere le consiglia extravergini).

4)L’ex cavaliere, dopo aver giurato e spergiurato l’inesistenza del patto del Nazareno, accusa Renzi di non aver rispettato l’accordo riguardante la modifica della legge Severino, contenuta guarda caso, proprio nel patto del Nazareno (Ci credono completamente deficienti e con dei cervelli come quelli della Santanché o della serratura del suo portoncino zincato).

5)La Cassazione conferma la condanna a due anni e mezzo a Minzolini il quale dichiara “Mi vogliono fuori dal Parlamento”. (Il problema è che non si capisce come ci sia entrato! MacchiccazzoèMinzoliniperstareinParlamentodiohane!)

6)Lorenzo festeggia la vittoria del mondiale e gli va a fuoco la moto (Ve lo dissi ad inizio post: non mi rompete il cazzo perché c’ho i poteri. Attenti!).

7)Palermo: nuovo inchino davanti alla casa di un boss mafioso, durante una processione religiosa (Ma il problema è l’inchino o l’esistenza del boss mafioso? Domanda: “Se si impicca e si brucia un boss mafioso, spargendo le sue ceneri al vento, dove cazzo lo farebbero l’inchino?).