Installare WINDOWS 10, vederlo crashare e perdere le mail di 3 anni, è qualcosa che mi mette nelle condizioni di fare alcune cose:

 

Bestemmiare come un ebreo a cui rubano un penny;

 

Reinstallare tutto;

 

Scrivere un post.

 

Credo che il titolo del post potrebbe essere tranquillamente “Windows di merda”.

 

 

RSS

11 Comments

  1. Rispondi

    non ho mai capito la necesssità di avere programmi di posta che memorizzano i dati sul pc di casa o d'ufficio.

    Oggi qualsiasi casella postale gratuita regala 2 giga di spazio e poi è accessibile da qualsiasi computer si abbia a disposizione, basta cancella re gli spam e i file grossi e non si hanno problemi

    • Il Vetraio
      Rispondi

      Non hai completamente torto.
      Il problema si pone quando c’è la necessità di avere delle funzioni in più, come la sincronizzazione su tablet, le ricerche, i promemoria allacciati ad un messaggio mail…
      È lì il problema.
      Per il resto quello che dici tu è corretto.
      Tranne che per libero.
      Quando vivevo in Thailandia, non potevo consultare il sito di libero e quindi nemmeno leggere le mail.
      Perchè?
      Eccheccazz’ne so!

      • Mattia

        Rispondi

        Io ho iniziato nel 2009 per resuscitare un pc che altrimenti sarebbe andato dritto dal Bill Gates (creatore).. Ubuntu è molto intuitivo, è strutturato come windows/Mac e non bisogna conoscere i comandi da terminale(casi eccezionali a parte). Poi ci ho preso gusto.. una community disponibile (e non saccente come in altri forum), stabilità e leggerezza impressionanti e per ultimo qualche bella funzione (es. Controllo della salute del hard disk integrata nel sistema con alert in caso di pericoli).

        All'inzio avevo la doppia partizione, ora installo direttamente quello.

  2. W10 fa schifo

    Rispondi

    É lento e farraginoso…

    Ti obbliga a scaricare gli aggiornamenti quando dice lui tenenendoti bloccato il computer per ore. Senza nemmeno dirti la dimensione del download, il tempo rimasto o altre informazioni utili….

    Ci sono due pannelli di controllo, mezze impostazioni sono in uno mezze in un altro, senza logica apparente.

    Ad Edge mancano cose indispensabili, è come avere una macchina senza voltante e senza pedali…

    Ad ogni aggiornamento cambiano la posizione del pulsanti oppure spariscono/appaiono componenti dell'intefaccia…

    Se questa è evoluzione io rimando a Windows 7. Linux ok come server, ma come client è utile solo in rari casi…

  3. W10 fa schico

    Rispondi

    Ah aggiungo non si capisce mai quello che sta facendo! Quando scarica gli aggiornamenti ci sono delle pause (anche di 10 minuti) dove non utilizza la rete! Ma che fa? É finito il tempo dove l'utente godeva di un minimo di rispetto, dopo aver comprato il pc, comprato il sistema operativo, collegato alla propria rete io vorrei sapere che diamine fa!

  4. Marco

    Rispondi

    sottoscrivo, provate ad usarlo professionalmente, ho un pc i7 16 gb di ram disco ssd, windows 10 lo fa sembrare un commodore 64. Ogni applicazione di office 365 si apre dopo 2 o 3 secondi, purtroppo devo usare delle applicazioni che girano, esclusivamente su window. Ho provaro ubuntu su una partizione, il pc da una city car si trasforma magicamente in Ferrari FXX. Penso che il task manager di windws sia taroccato, secondo me il 60% delle risorse del sistema sono allocate costantemente per far girare questo vampiro di sistem operatiivo. Il miglior sistema è stato win 7 (sempre vampiro ma meno asseatato di sangue) dopo il totale declino.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *