L’italianità si manifesta in modo palese, partorendo una misura di emergenza come il lockdown, che viene osservata con rispetto da tutto il mondo, per poi trovare gli escamotage alla napoletana per scavalcare i dettami della commissione scientifica, appositamente pagata, e tornare ad infettarci allegramente come cani randagi, pensando di aver fatto fesso chissà chi.

E deve ancora emergere in tutta la sua potenza, la notizia che vede i felini come ulteriore vettore dell’infezione.

Ne vedremo delle belle.

Che la vaginetta sia con voi!

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

2 Comments

  1. Rispondi

    è chiaro che gli animali, anche se non infettabili, sono portatori e vettori del vairus, a meno che non vengano chiusi in casa con i loro padroni.
    E poi ci sono i soliti che se li stringono, se li baciano scambiandosi liquidi umorali

    • Il Vetraio
      Rispondi

      Ecco, esatto.
      Ma ancor più!
      A quanto riportato da una esperta su radio Rai 1, i gatti si possono infettare!!

      Credo sia un brutto momento per antivaccinisti e gattare…

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.