Prima di tutto lasciatemi salutare gli amici israeliani che sono omnipresenti in questo blog.

 

So che sperate che io cambi idea su di voi.

 

Vi tranquillizzo: prima che io inizi a riconoscere israele come stato, pacifico e legale, devo vedere gli asini volare.

 

E non ditemi che vi stanno spuntando le penne proprio adesso, cazzo.

 

No niente, oggi volevo fare una piccola lezione di buona educazione.

 

Per i maschietti, intendo.

 

Non è bene dire ad una ragazza “mangiami il salame”!

 

Non si deve!

 

Occorre rispettare tutti,  e quindi se fosse vegana, la turbereste.

 

Potete sempre ripiegare in un più delicato “vieni che ti dono la mia crema di soia” o, per i più feticisti, “vieni che ti torturo col mio chiodo di garofano!”.

 

Si insomma, ecco.

 

IMG_323749494641042

RSS

6 Comments

  1. kiro

    Rispondi

    Una foto cosi' è una tentazione bella e buona…..oggi mie ero proposto di non pensare all fica, ma poi sono passato da te e mi trovo questa prova dell'esistenza di Dio davanti agli occhi……Cazzo, se sei sadico con il povero Kiro. Comunque continuo a restare non credente, beninteso….

  2. F.

    Rispondi

    tutte quelle piccole bollicine sulla pelle tesa ricordano tanto la pelle di gallina, che si sia rasata su tutto l'emisfero o che faccia parte del pacchetto di rigonfiamento di bellezza? Bah, certo che son investimenti determinanti per il futuro di una brava ragazza

  3. Rispondi

    Ma se un uomo c'ha un chiodo di garofano… Vabbè che si dice "piccolo ma giocattolone"… Ma un chiodo di garofano a me mi fa piangere e non di gioia.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.